Daniela Bellottí (12 maggio 1990, dal Resto del Carlino, Bologna)

La galleria Caldarese ha dedicato una mostra a Piero Tramonta; l’esposizione (… ) ha fatto conoscere al pubblico bolognese questo pittore bresciano, che merita un’attenzione per la impegnativa tematica svolta; cioè la ricerca di una materializzazione pittorica dei fantasmi cupi ed angoscianti. Pierino Tramonta dimostra di saper portare avanti questa sua scelta di non facile comprensione, con l’uso di toni drammatici, all’interno di uno stile figurativo ricco di reminescenze surreali ed espressioniste. Pur nel frequente uso di colori intensi ed irreali, i dipinti e la grafica di Tramonta si collegano ad un clima da ‘pittura nera’, dato dalla trascrizione di elementi realistici di figure ed oggetti resi poi mostruosi con deformazioni e metamorfosi, o attraverso lo scontro con un mondo dissonante.

Lascia un commento